Emanate le linee operative per lo svolgimento degli esami e delle prove finali a distanza a seguito dell’emergenza sanitaria da COVID

Emanate le linee operative per lo svolgimento degli esami e delle prove finali a distanza a seguito dell’emergenza sanitaria da COVID

Sono a beneficio degli studenti ai quali non è consentita, per le esigenze connesse all'emergenza sanitaria, la partecipazione ravvicinata alle attività didattiche delle Università.

Pubblicato: 10 marzo 2020 | In Ateneo

LINEE OPERATIVE PER LO SVOLGIMENTO DI ESAMI E PROVE FINALI A DISTANZA

Art. 1 – Svolgimento a distanza degli esami di profitto

Il docente è tenuto a:

  • gestire gli appelli, le iscrizioni e le verbalizzazioni attraverso l’applicativo standard Almaesami;
  • utilizzare Microsoft Teams per lo svolgimento dell’esame;
  • invitare tutti gli studenti iscritti all'appello a collegarsi alla piattaforma nel giorno e orario previsti;
  • effettuare la seduta di esame con un tutor, un cultore della materia o altra figura equivalente, in presenza o collegato a distanza;
  • informare gli studenti che adotterà i provvedimenti atti a prevenire e reprimere comportamenti che possano turbare il regolare svolgimento dell’esame;
  • prima dell’inizio dell’esame, identificare lo studente tramite un valido documento di riconoscimento; in assenza di un valido documento di identità lo studente non potrà sostenere l’esame;
  • gestire il colloquio e la successiva valutazione come di consueto e comunicare al termine del colloquio il voto allo studente;
  • verbalizzare le valutazioni su Almaesami.

La presente disposizione riguarda lo svolgimento degli esami previsti nei calendari didattici deliberati. Lo svolgimento degli esami a distanza deve essere assicurato prioritariamente alle seguenti categorie di studenti prenotati ad esami che non possono essere svolti in presenza in ragione dell’emergenza sanitaria:

  • laureandi con domanda di laurea presentata nei termini;
  • studenti prossimi alla decadenza;
  • studenti destinatari di borse Ergo o altri benefici legati al merito.

La modalità di svolgimento a distanza degli esami di profitto dovrà essere garantita anche in seguito alla ripresa in Ateneo delle normali attività didattiche per gli studenti che, in conseguenza dei provvedimenti relativi all'emergenza sanitaria, non dovessero essere in grado di svolgere in presenza l’esame.

Art. 2 - Svolgimento a distanza delle prove finali

Il Presidente della Commissione di laurea è tenuto a:

  • utilizzare Microsoft Teams per lo svolgimento della seduta di laurea avvalendosi di una postazione dell’Ateneo di Bologna;
  • invitare i laureandi a collegarsi alla piattaforma nel giorno e orario previsti;
  • presentare la Commissione nella sua composizione;
  • informare i laureandi che adotterà i provvedimenti atti a prevenire e reprimere comportamenti che possano turbare il regolare svolgimento della seduta di laurea;
  • prima dell’inizio della seduta, identificare il laureando tramite un valido documento di riconoscimento; in assenza di un valido documento di identità il laureando non potrà sostenere la prova finale;
  • al termine della discussione, sospendere temporaneamente la seduta per la valutazione della Commissione e comunicare al laureando l’esito della prova finale secondo le procedure ordinarie;
  • verbalizzare le valutazioni secondo le procedure ordinarie.

Tutta la Commissione deve presenziare alla seduta presso la stessa postazione individuata all'interno dell’Ateneo di Bologna. La modalità di svolgimento a distanza della prova finale dovrà essere garantita anche in seguito alla ripresa in Ateneo delle normali attività didattiche per gli studenti che, in conseguenza dei provvedimenti relativi all'emergenza sanitaria, non dovessero essere in grado di svolgere in presenza la prova finale.
Le presenti modalità si adottano ove compatibili con i contenuti della prova previsti dalla normativa vigente.

Art. 3 – Svolgimento a distanza dell’esame finale per il conseguimento dei titoli di terzo ciclo e post lauream

Le disposizioni di cui all'art. 2 del presente provvedimento si applicano, in quanto compatibili, alle modalità di svolgimento a distanza dell’esame finale per il conseguimento dei titoli di dottore di ricerca, diploma di scuola di specializzazione e post lauream.

Torna su